Serve assistenza su una macchina Automator? Richiedi assistenza

LA MARCATURA INDUSTRIALE AL SERVIZIO DELL’ AUTOMOTIVE

>

Per tutti i settori industriali, in particolare per quello dell’Automotive, è necessario che produttori e rivenditori garantiscano tracciabilità, controllo e qualità per i propri prodotti. Per questo, tutte le normative prevedono che ogni singolo componente venga marcato per poter essere tracciato dal momento della produzione fino alla destinazione finale, garantendone al contempo garanzia e qualità. Come in altri settori industriali (come quello medico o aerospaziale) ma più specificamente nel settore Automotive, tutte le superfici devono essere marcate senza danneggiare o alterare le caratteristiche del materiale stesso, per cui la marcatura deve essere eseguita in modo da non avere alcun impatto strutturale sulla parte.

Come posso marcare i componenti Automotive?

Marcatori laser, a micropunti, a battuta, a rullamento, a striscio, sistemi a caldo ed elettrolitici sono le tecnologie più utilizzate per la marcatura permanente di auto, camion, motociclette o altri componenti di veicoli con informazioni come numero di serie, numero di lotto, codifica di produzione e loghi aziendali.

Tutti i componenti automobilistici devono essere marcati. Perché?

  1. Per essere conformi alle normative nazionali e internazionali che obbligano le aziende produttrici di veicoli a marcare i telai con un numero speciale di identificazione (VIN number), che riporta informazioni come il luogo di fabbricazione, il nome del costruttore, il marchio, le dimensioni del motore, l’anno di produzione e così via…. Anche i motori – e non solo – devono essere contrassegnati con una speciale codifica. In altri termini, tutti i componenti Automotive devono essere marcati.
  2. Per motivi di brand / marketing, ogni componente deve riportare il marchio del produttore, come ad esempio su pneumatici, testate,  cristalli auto e così via …
  3. Per la garanzia, come richiesto dai mercati e dalle leggi in vigore. Tutte le informazioni utili per la garanzia (data di vendita, numero di serie, nome del prodotto e così via …) devono essere contrassegnate in modo indelebile sulla superficie del componente
  4. Per fornire informazioni sul prodotto stesso (materiale, dimensioni, utilizzo) o per renderlo utilizzabile (tacche, tolleranze dei pistoni e molto altro). Ad esempio, i dischi freno su cui è marcato lo spessore minimo di utilizzo.
  5. Per proteggersi contro la contraffazione che sta colpendo seriamente anche l’industria automobilistica. Contrassegnare i componenti con tecnologie sofisticate può garantire l’originalità dei componenti stessi
  6. Per rendere il componente più attraente per il mercato di riferimento. La marcatura industriale può rendere più bello un prodotto o un componente e questo è particolarmente importante per parti come volanti, gruppi ottici, pomelli delle marce, radiche o  altri dettagli.
  7. Per la responsabilità civile e penale in caso di parti difettose e, naturalmente, per proteggere dai componenti difettosi di altri produttori.
  8. Per la tracciabilità dei componenti richiesta dai processi industriali contemporanei e per ottemperare alle direttive dell’Industria 4.0.
  9. Per rendere unico un componente. La personalizzazione è sempre più diffusa anche nel settore automobilistico, in particolare per seggiolini auto, pelli, numerazioni per serie speciali, edizioni limitate o altri dati personalizzati.
     
    Scopri i nostri clienti del settore Automotive nella nostra pagina Referenze

 

Tutti i componenti Automotive devono essere marcati. Come?

Striscio, micropunti, rullamento e laser sono le tecnologie più utilizzate nell’industria automobilistica, ma macchine a battuta, a caldo e i kit elettrolitici sono perfetti per alcune lavorazioni specifiche, ad esempio per dettagli in metallo o pelli. I marcatori a micropunti e a striscio sono perfetti per marcare codici VIN (numero di identificazione del veicolo), mentre i marcatori a rullamento possono essere utilizzati per marcare facilmente superfici rotonde o circonferenze. I laser invece sono perfetti per  metalli vari, blocchi ottici, pneumatici o dettagli su parti in plastica o radiche. Ogni tecnologia di marcatura ha un uso specifico nell’industria automobilistica.