Automator

Referenze

Grivel

Grivel

Scalando, negli ultimi 200 anni

 

Nel 1818 la famiglia Grivel trasforma la propria produzione di attrezzi agricoli in equipaggiamento per la scalata per soddisfare le esigenze piuttosto peculiari di una nuova generazione di turisti che volevano scalare le montagne !

 

Così nasce la piccozza Grivel in un atmosfera di scetticismo, che viene presto superata dalla fabbricazione dei primi moderni ramponi, elemento chiave per la scalata Nord dell’Eiger nelle Alpi nel 1938.

 

Da allora l’azienda non si è più fermata nella ricerca dei materiali e nell’innovazione tecnica del proprio prodotto tanto che i leggerissimi ramponi Grivel sono stati utilizzati per la conquista delle 3 vette più alte del mondo: Everest , il K2 , e il Kangchenjunga; tanto che la forma della picozza Grivel sarà adottata da tutti i produttori di questi strumenti tecnici.

 

Oggi, 196 anni dopo , Grivel , ancora fondamentalmente una grande famiglia , continua nel suo atto di equilibrio tra tradizione e progresso , tra forgiatura e tecnologia aerospaziale , tra intuizione e R & S. Una nuova sede ha permesso di sposare tecnologia e rispetto per l’ambiente, grazie all’utilizzo di sola energia pulita solare.

 

 

MARCATURA UTILIZZATA

Grivel, azienda storica e conosciuta a livello mondiale, marca da anni ogni suo prodotto con il logo aziendale : chiaro segno di come l'azienda sia fiera e orgogliosa di ogni accessorio per la scalata.

 

La marcatura, oltre ad essere veicolo di marketing e promozione, svolge anche funzioni pratiche di informazione. Caratteristiche tecniche e misure sono un aiuto immediato per la scelta dell'attrezzo più idoneo allo scalatore.

 

Per questo Grivel si è affidata da anni ad Automator e in particolare alla sua tecnologia a punti, dove una buona escursione della punta permette la marcatura anche su superfici irregolari o curve, senza l'ausilio di ulteriori accessori.

 

 

VIDEO